Progetto interdisciplinare sull’acqua

Acqua…una parola che racchiude in sé il mondo. Partendo da una delle diverse “difficoltà ortografiche” della lingua italiana, abbiamo conosciuto in maniera approfondita questo elemento così importante della nostra vita.

Canticchiando una bellissima canzone tratta dal programma Rai Yo-Yo, abbiamo cercato, in occasione della Festa di S. Francesco d’Assisi, celebrata il 2 ottobre, l’elemento acqua nei dipinti del famosissimo pittore Giotto; abbiamo poi analizzato diverse etichette delle bottiglie d’acqua, per capire che il liquido trasparente che beviamo quotidianamente, in realtà contiene moltissime sostanze fondamentali per la nostra crescita e il nostro sviluppo.

Abbiamo poi studiato l’acqua come elemento fondamentale che caratterizza la vita sulla terra e come risorsa fondamentale per l’uomo, piante e animali.

Abbiamo visto come l’acqua sia un bene prezioso ed esauribile e come tale va rispettato, preservato e controllato. Successivamente abbiamo approfondito il ciclo naturale dell’acqua, i suoi vari stadi e le principali forme di precipitazione atmosferica, sperimentando in classe e a casa i vari passaggi di stato che si ritrovano in natura, sotto forma di pioggia, neve, grandine e nebbia.

Come afferma la Carta Europea dell’acqua, non c’è vita senza acqua e l’acqua è un patrimonio comune il cui valore è importantissimo per l’intero ecosistema.

Infine, durante l’uscita a Sarmede venerdì 16 gennaio 2015, abbiamo partecipato ad un divertentissimo laboratorio creativo sull’acquerello poiché Giovanni Manna, ospite d’onore della 32 Mostra Internazionale sull’illustrazione dell’infanzia, aveva utilizzato principalmente la tecnica dell’acquerello, ricordando e riproducendo con questa tecnica i colori tenui dei paesaggi delicati e naturali della Scozia, principale tema illustrativo della mostra.